Oggi segnaliamo Teresa Capezzuto e le sue raccolte di poesie


Segnaliamo due interessanti libri di poesie (casa editrice Genesi) dell’autrice  Teresa Capezzuto insegnante, giornalista, cultrice appassionata della parola, con sensibilità comunicativa e un pizzico d’ironia. 

I video si trovano su www.youtube.com/TeresaCapezzutoautrice

Autentica è un libro di poesie che fanno bene a tutti. Basta avere il coraggio di guardare le persone e le cose con occhi nuovi. Con l’autenticità di chi osserva il mondo senza filtri e oltre i cliché. Il grande Umberto Saba la chiamava “poesia onesta”.
Sono versi che suscitano domande e emozionano, ci chiedono di pensare, ci fanno immergere nella realtà, bella o brutta, gioiosa o dolorosa, soprattutto coinvolgono, hanno il dono di farci sentire partecipi, con gioia di vivere e di fare.
Molto vari sono i temi affrontati, legati più alla contemporaneità o universali. L’amore, la dolcezza, la solitudine, la tristezza, la ricerca di sé e di identità, lo scorrere del tempo, il sorriso alla vita, la bellezza della natura, l’inno alla libertà, ma anche il mondo della comunicazione, dei social e dei talent, l’attenzione contro la violenza sulle donne e sulla pari dignità dell’amore omofilo.
Persino due dialoghi ispirati e familiari con Leonardo e Michelangelo. Un percorso anche nei luoghi, alcuni riconoscibili come Bergamo Alta e i suoi colli, nonché il lago d’Iseo o Sebino vestito con l’opera di allestimento creativo The Floating Piers dell’artista Christo.
Bellissimo è volare sul tappeto magico della poesia autentica, osservare la Terra e l’Italia, così come Samantha Cristoforetti, protagonista della poesia Cacciatrici di sogni, ha osservato ogni angolo del pianeta dall’alto della navicella spaziale.
Come reagire alle ingiustizie e al male? In chiusura, con la poesia Insieme, l’autrice Teresa Capezzuto (www.teresacapezzuto.it) azzarda una risposta possibile nella fiducia, nella condivisione e nella laboriosità di tutti, nell’atteggiamento di comprensione e di misericordia, ben testimoniato da Papa Francesco.
Un’esperienza poetica da leggere e da vivere, dentro le tre sezioni della raccolta Viaggi, Suggestioni e (Dis)incanti, resa con stile coinvolgente, garbato e a tratti ironico, in punta di fioretto. In un mondo di parole comunicative scelte con sapienza, musicali, sonore, con rime e assonanze che scintillano. Autentica  è stata la sua opera prima, con la quale ha ottenuto la Menzione di Merito al Premio Internazionale Salvatore Quasimodo, Premio Nobel per la Letteratura, quarta edizione, 2018, per la sezione Libro di poesia edito

https://www.amazon.it/s?i=stripbooks&rh=p_27%3ATeresa+Capezzuto&ref=dp_byline_sr_book_1

 

 

Particolare è un libro di poesie in grado di far assaporare un salutare cocktail di emozioni e riflessioni. “Particolare e unica ci parla / la nostra vita”, grande fonte d’ispirazione per una poesia che si nutre di particolari e affida al valore delle parole messaggi positivi, generatori di gioia. È l’allegria che nasce dai filtri del dolore e della sofferenza insiti nell’esistenza umana, quando si sa rischiare riuscendo a dominarli. Il grande Giuseppe Ungaretti parlava di “allegria di naufragi”.
Sono versi che mostrano un dialogo tra le ragioni dell’allegrezza e gli abissi della disperazione, lungo il viaggio di ricerca compiuto dalla poetessa, viandante e indagatrice, per illuminare il mondo di un sorriso e mostrare che la poesia, fra le massime espressioni della bellezza, è ovunque. Un canto scintillante di allegria e di gioco di rime, con ironia sottile e nitida concretezza, in cui si odono gli echi di Palazzeschi, Dossi, Noventa, ma anche di rappresentanti della linea poetica lombarda, da Parini sino a Loi e Erba.
La vita, l’amore, i paesaggi vibranti d’emozioni, il potere fascinatorio dei videogiochi e della realtà aumentata, l’attenzione contro la violenza sulle donne e il coraggio di ricominciare, l’antimafia, il ripudio della guerra sono fra i numerosi temi affrontati, con differenti registri di scrittura, nelle tre sezioni Passioni, Stupori, Slanci. L’autrice bergamasca celebra anche la Città dei Mille: dall’omaggio al Maestro Gaetano Donizetti sino all’ammirazione per le secolari Mura Venete come per le scalette di Bergamo Alta e i suoi colli.
https://www.amazon.it/s?i=stripbooks&rh=p_27%3ATeresa+Capezzuto&ref=dp_byline_sr_book_1

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *