Volete diventare scrittori? Ecco una bella opinione di uno scrittore conclamato


Da “Il gioco dell’angelo” di Carlo Ruiz Zafon”

“Allora crede che abbia qualche possibilità?
“Credo che tu abbia talento ed entusiasmo, Isabella. Più di quanto credi e meno di quello che ti aspetti. Ma ci sono persone che hanno talento ed entusiasmo, e molte di loro non arrivano mai a nulla. Questo è solo l’inizio per combinare qualcosa nella vita. Il talento naturale è come la forza di un atleta. Si può nascere con maggiori o minori capacità, però nessuno diventa un atleta perché è nato alto o forte o veloce. A fare l’atleta, o l’artista, è il lavoro, il mestiere a la tecnica. L’intelligenza con cui nasci è solo una dotazione di munizioni. Per riuscire a fare qualcosa è necessario trasformare la tua mente in un’arma di precisione.”
“E questo paragone bellico?”
“Ogni opera d’arte è aggressiva, Isabella. E ogni vita d’artista è una piccola o grande guerra, a cominciare da quella con se stessi e con i propri limiti. Per raggiungere qualche obiettivo, c’è bisogno prima di tutto dell’ambizione e poi del talento, della conoscenza e, infine, dell’opportunità.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *