Secondo passo: accettarsi


Sembra difficile, ma basta volerlo e si sempifica il processo.
Chi di voi non si è sentita in imbarazzo perchè il suo aspetto non era curato, o il suo linguaggio non all’altezza della situazione? Niente panico e nessuna vergogna. Un sospiro e un sorriso disarmerà chiunque sia pronto a giudicarvi, ma soprattutto allenterà la vostra tensione.

Provateci, la prima volta forse arrossirete ma la seconda andrà meglio, fino ad arrivare a sorridere di come siete. Accettarsi non significa negarsi di migliorare, ma imparare ad amarsi meglio, in modo più consapevole. Accettando noi stessi potremo anche essere di grande aiuto al prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *