Le Marche amano la letteratura


Dopo una vacanza in questa splendida regione mi sento di consigliare un paio di itinerari agli amanti della letteratura.Il primo è senz’altro Recanati che ha dato vita a Giacomo Leopardi. In questo borgo, dove ancora risiedono i discendenti del poeta, si respira la sua fama, grazie anche all’opera degli stessi che hanno conservato e aperto l’accesso alla famosa biblioteca, visitabile dal pubblico, composta da oltre venticinquemila volumi; i moderni pronipoti organizzano anche eventi e percorsi leopardiani.

Così è bello per il turista passeggiare per il centro storico e notare, ad esempio, pergamene appese ai muri che riportano alcune dei più famosi versi tratti dalle poesie di Giacomo, oppure osservare la piccola piazza del Sabato del villaggio o la statua che lo ritrae.

E che dire del liceo ginnasio chiamato Giacomo Leopardi? Chi di noi, fautori degli studi classici, non avrebbe voluto frequentarlo?

 

 

 

 

La seconda tappa è più semplice, ma non meno attraente. Dal mare, sotto il monte Conero e nei pressi di Numana, vi è un litoraneo di spiagge davvero belle, che si alternano a rocce, con faraglioni e grotte.

Una di queste viene chiamata la grotta dei libri proprio per la sua forma che ricorda dei libri messi di dorso; poco più avanti, a Pontenovo, si affaccia sul mare un Fortino napoleonico (ora meta turistica e ristorante stellato) dove vi sostò per dormire anche Gabriele d’Annunzio.

A chi voglia abbinare la cultura a una vacanza di mare e natura, consigliamo questa splendida regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *