Giornata della poesia, il tema odierno è la violenza 2


VIOLENZA (di Sonia Scarpante)

Ascolta i suoi passi, vigila su lui.
E che non sia fango
quello in cui ti getta con il suo sguardo.
Agisci con le membra
quelle con cui cercavi protezione
calandoti in un suo abbraccio,
sfida la sorte e il suo desio
e rifuggi da ammiccamenti
che rapiscono l’idea di un corpo saturo,
smembrato da mille vilipendi.
Armati di coraggio
e sii impudente
perché la vita detta sentenza
solo a chi soggiace ad essa
senza voluttà di forza.
Incatenalo con la tua ombra
e vanifica il suo sospiro
che possa perdersi
nei rumori di una guerra assordante
guerra in cui dovrà riviversi
per poter imprimere
le sembianze in una terra
che sa di donna.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *

2 commenti su “Giornata della poesia, il tema odierno è la violenza

  • Sonia

    La mia arma è la penna
    E solo con questa posso dire e agire,
    posso cucire le sofferenze della vita.
    Mi porto nel cuore la tristezza e l’angoscia
    di alcune donne che si trovano a vivere
    esperienze dolorose e difficili con il proprio compagno.
    E ho scritto anche nei miei testi
    di questa violenza che spesso fa fatica ad uscire allo scoperto
    e che procura molti danni.
    Anche alle nostre generazioni future.
    Ognuno di noi può fare qualcosa entrando nel merito del problema.
    Io nel mio piccolo mi muovo così
    con una penna e un pezzo di carta,
    solidale con chi soffre
    e disponibile all’ascolto.
    http://www.lacuradise.it

    • Daniela Vasarri

      Grazie Sonia di questa testimonianza. La volontà di sensibilizzare il prossimo è il primo strumento per iniziare la lotta. Le parole poi restano incancellabili.