Giornata dedicata alla poesia – Rachele Coerezza 2


 

 

 

 

 

poesia

UN SOGNO SPEZZATO

Sotto il sole in un campo lontano

stan maturando le spighe di grano …

Un bimbo era nato per sognare

dalla madre con amore si faceva cullare

lei gli cantava una lenta cantilena

lui sognava un mondo senza pena

dove i prati abbondano di fiori

dove c’è il sole che illumina i colori.

Sognava il bimbo di correr spensierato

a mano di sua madre in mezzo a un prato.

Quel sogno s’è spezzato per incanto

di colpo l’ha distrutto un forte schianto

e nella polvere e nella confusione

volavan bombe e urla a profusione.

Il bimbo a un tratto solo s’è trovato

non più le braccia in cui s’era addormentato

non più il dolce e melodioso canto

solo è rimasto il suo inutile pianto.

O piccolino senza più i tuoi sogni !

Senza chi provveda ai tuoi bisogni !

La tua infanzia per sempre se n’è andata

una furia omicida l’ha rubata.

Ora levando al cielo le tue braccia

attendi che il suono della guerra taccia

che si plachi questo insulso furore

perché hai diritto al tuo sogno d’amore.

… Intanto nel campo le spighe di grano

che il sol fa sembrare d’argento

ignare ondeggian pian piano

come vele portate dal vento.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *

2 commenti su “Giornata dedicata alla poesia – Rachele Coerezza