Festa della mamma… una poesia dolcissima


Ai miei occhi di bimba (di Oliva Tentori)

Grandi erano i tuoi occhi d’oro lucenti.

Stupende le labbra colorate  dal rosso rossetto,

che spesso ti rubavo,

per  poi nascondermi ad  abbellire le mie piccole labbra.

Com’eri bella.

Il viso di porcellana che d’estate si rivestiva di lentiggini.

I lunghi capelli neri raccolti o sciolti in base ai vestiti che indossavi.

Mi piaceva appoggiarmi ai tuoi piedi e guardarti incantata.

Quando  le tue veloci dita intrecciavano un lungo filo,

sapevo che sarebbe poi diventato un bel dono per me.

Mi parlavi della vita e del vivere quotidiano,

eri il mio libro preferito.

Le tante lezioni di vita.

Mentre  impastavamo i miei dolci preferiti,

mi dicesti “ la giusta dose e la giusta misura come nella vita “.

Seme germogliato, io piccola piantina,

crescevo con un valido sostegno.

Non potevo pensare d’addormentarmi senza la tua dolce voce

che mi raccontava una bella favola a lieto fine,

era la mia ninnananna.

Eri la mia mamma.

La pace del mio cuore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *