Da leggere e da non perdere “Fuoritempo” il romanzo di Stefano Bortolussi


Mi sono imbattuta quasi per caso in questo romanzo, l’ho iniziato senza aspettative, un po’ come ci si trova tra le mani un libro e s’incomincia a leggerlo, senza farsi domande sulla trama, lo stile e nemmeno se ci avvincerà.
Forse, a posteriori, mi dico, è l’approccio migliore perché “Fuoritempo” venga scoperto.
Spesso nella vita di critica e di lettrice ho percepito e distinto la mano maschile da quella femminile e l’ho amata, mai però così tanto come in questo caso. Trovo che Stefano Bortolussi sia uno scrittore completo perché sa raggiungere il cuore anche di una donna, mostrando un protagonista maschile fragile e primitivo, insomma un uomo ambito e forse in via d’estinzione.
Dalle prime battute di un concerto o meglio, di una performance musicale, (è il caso di definirla così) si resta seduti ad ascoltare (ho scritto ad ascoltare volutamente e non leggere!) il ritmo narrativo che assorbe e non langue sino alle ultime note (pardon, righe).
Vorrei raccontare qualcosa di più di questo splendido romanzo, ma mi sembra quasi di togliergli onore. Per non sembrare misteriosa e quindi allontanare il futuro lettore, voglio almeno anticipare che è una vicenda d’amore, possibile e moderna, un confronto tra la maturità di Hunter e l’adolescenza di Steph. Sono molto tentata, scrivendo queste poche righe, di svelare, commentare, far rivivere i momenti intensi e introspettivi dei dialoghi e dei silenzi, ma non posso, perché mi lascerei trasportare di nuovo così come ho fatto leggendolo, perdendo ore di sonno per giungere all’alba e capire dove la storia sarebbe approdata. E proprio perché desidero che questo romanzo di Stefano Bortolussi rimanga qualcosa di prezioso in chi si fiderà delle mie parole e lo leggerà, chiudo, sulle note musicali che mi ha lasciato nella testa, sul rumore del mare e su un piccolo neo, in mezzo agli occhi. Da leggere assolutamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *