Cristina Morelli e la sua poesia


marea

Un Passo nell’anima

Resta: l’attimo di un respiro.

Origine e compimento

d’inafferrabil arcano

anelito e radice del passaggio mio.

Resta: il tempo di un sorriso.

Rapito e assorto

al tuo cospetto danza

l’ostinato Cuore

tribale melodia

che il tutto prende e scuote

che ombre e buio lacera

restituendo luce

al cieco sguardo mio.

Resta: l’istante di una carezza.

Ed apre al cielo l’ali questa vita

nel volo del tuo sogno immacolato

solcando dall’abisso

la speranza …

Ed io che a stento tento

di trascinare il tempo

aspetterò al limitar di queste rive

che la marea lambisca

ancora le mie mani

che l’acqua ponga  nella nuda terra

il seme fertile della speranza

A te che muovi il corso delle stelle

A te che nel silenzio colmi la distanza

di un passo ora

di un passo ancora

nell’anima mia.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *